AZjENDE PIATTE

 AZjENDE  PIATTE al fine di migliorare il funzionamento dei processi decisionali, dell’organizzazione del lavoro e quindi l’intero sistema operativo aziendale. Per capire cos’è Modello Olocratico, gli elementi fondamentali e qual è la conoscenza minima che devi possedere per comprenderne il funzionamento, leggi questo blogpost in cui cerco di spiegarlo.

 AZjENDE  PIATTE è un nuovo sistema operativo che cambia l’intera struttura dell’organizzazione aziendale e il processo decisionale che in essa viene svolto. I colleghi di lavoro vengono considerati direttamente responsabili delle loro attività, stabilite in ruoli ben definiti. In questo modo ogni dipendente diventa imprenditore nel suo stesso ruolo. 

 

La struttura tradizionale

Nella struttura classica si presenta un modello gerarchico che vede collocati al vertice manager e direttori: le decisioni vengono prese nella parte superiore della famosa piramide e il lavoro operativo è invece svolto in quella inferiore. Allo stesso modo qualsiasi idea presa dal top management dovrà compiere il percorso inverso: attraversare i diversi livelli decisionali e organizzativi fino a raggiungere i dipendenti che applicheranno quanto stabilito.

E ora: lavoro agile 

Se la tua organizzazione ha l’ambizione di diventare più agile, qualora volesse creare un ambiente in cui tutti possano sperimentare, imparare , lavorare in processi più brevi dando maggiori responsabilità ai dipendenti stessi nello svolgere un lavoro più significativo, allora il modello tradizionale non va più bene. 

Gli elementi fondamentali alla base del Modello  AZIENDE  PIATTE

Il potere è distribuito in ruoli definiti e in modo chiaro.

 

  • Ogni ruolo rappresenta un obiettivo ed è composto da un certo numero di responsabilità.

 

  • Le persone acquisiscono dei ruoli e utilizzano la loro autorità e creatività per condurre i ruoli al raggiungimento dell’obiettivo. Facendo così tutti diventano imprenditori nel proprio specifico ruolo. 

 

  • Tutti hanno la completa libertà di guidare il ruolo affidatogli a condizione che non danneggi altri ruoli o l’organizzazione nel suo complesso.

  • I ruoli vengono raggruppati in dei circoli mirati. In un circolo (per esempio: social media circle) vengono riuniti diversi ruoli e responsabilità.

  • Il modo di lavorare è ben definito, come ben definito è anche il modo di fare le riunioni.

  • Si identificano due tipi di riunioni:

    • riunione sul lavoro in corso

    • riunione dei ruoli (in cui si definiscono i ruoli, stabiliscono le responsabilità o si aggiornano le stesse in virtù di un mutato contesto).

  • Le “Tensioni” sono il carburante dell’organizzazione. La tensione rappresenta il gap che si crea tra l’andamento reale e quello che era stato previsto. Le tensioni devono essere convertite continuamente attraverso riunioni su compiti e decisioni

  • Ogni individuo dell’organizzazione rappresenta un “sensore” delle suddette tensioni e può, se ritenuto fondamentale, inserire nell’agenda della prossima riunione l’argomento da trattare, scaturito da una certa “Tensione” e quindi da un certo scostamento rispetto all’obiettivo stabilito.

  • Riducendo di volta in volta le Tensioni si ottiene che l’organizzazione si avvicina sempre di più all’obiettivo principale. Come funziona nella pratica e quali sono le problematiche che si incontrano in questo percorso per il raggiungimento degli obiettivi.

 

 

APPLICAZIONE MODULARE 

 

1)La formazione per spiegare Il Modello  AZJENDE  PIATTE

richiede 2 gg ( 16 ore ).

 

——————————————————

2)A seguire ci può essere un assessment per capire tempi e metodi per applicare il modello alla tua azienda.

—————————————————-

 

3)A seguire ancora , un modello di consulenza ed affiancamento per circa 12 mesi per portare il modello a regime.

—————————————————-

azjende piatte.jpg