Il Coaching con i ragazzi 

ragazzi.jpg

Blog di Filippo Zizzadoro
psicologo e coach

                                            Il Coaching con i ragazzi 

                                                  ( dai 16 ai 25 anni )

I ragazzi oggi, specie durante l'adolescenza , mostrano sempre di più la fragilità come effetto della pandemia e di una educazione spesso poco assertiva, dai problemi di autostima, alla pressione delle performance , a fare le cose da soli, al lavorare per obiettivi........

Se il Coaching è un rapporto di empatia, collaborazione, crescita tra il Coach ed il Coachee, e lo scopo è quello di supportare il cliente ad ottenere risultati, il Coach è un facilitatore di risultati che conosce strumenti efficaci affinché questo sia ottenuto con delle strategie ripetibili e facili.

 

Ecco perché il Coaching può rivelarsi così efficace: perché non si occupa del “problema” ma della soluzione. 

Non perché il problema non sia importante ma perché ha come obiettivo quello di spostare l’attenzione dalla situazione stagnante, a tutte le meravigliose opportunità che ci sono dentro e intorno a noi per poter risolvere, e che non vediamo proprio perché siamo focalizzati su aspetti che non ci fanno accedere alle nostre infinite risorse.

 

Vissuto sulla mia pelle, per me il Coaching è un'energia potente ed inarrestabile: è per questo che ho scelto di diventare un Life e Business Coach.

Con il coaching possiamo lavorare insieme per fare chiarezza e trovare una soluzione.

Sono appassionato di questioni più legate alla sfera personale come la stima di sé, il sentirsi insoddisfatti di alcuni aspetti del proprio carattere, il perfezionismo, la soddisfazione dei desideri.

 

Nella mia attività di coach tratto di tematiche che mi hanno coinvolto e mi coinvolgono personalmente:

  • accettazione

  • consapevolezza e scelte consapevoli

  •  autostima

  • come affrontare il cambiamento

  • ricerca delle tue potenzialità

  • difficoltà in famiglia

  • resilienza

  • leadership.